Oftalmologia

Visita oculistica pediatrica

A cosa serve la visita oculistica pediatrica?

La visita oculistica pediatrica segue i bambini dai primi mesi di vita ed è finalizzata a identificare precocemente alcune patologie dell’occhio e della vista, che, se curate in tempi rapidi, si dimostrano completamente risolvibili.

L’Oftalmologia pediatrica si occupa della diagnosi e cura di numerose malattie oculari, tra cui: difetti di refrazione, strabismo, ambliopia, cataratta e il possibile alterato drenaggio delle vie lacrimali, che può manifestarsi fin dai primi giorni di vita. Aggiungerei anche un accenno su patologie retiniche e del nervo ottico.

L’ambliopia, conosciuta anche come “occhio pigro“, è una condizione che mostra una riduzione della capacità visiva di un occhio rispetto all’altro.Se riconosciuta e trattata precocemente, entro i primi 5 o 6 anni, si riuscirà a raggiungere un ottimo risultato visivo.

L’oftalmologia pediatrica tratta anche le patologie retiniche e le malattie del nervo ottico.

Perché e quando eseguire lo screening oculare?

La vista non è una funzione innata, ma si sviluppa gradualmente dalla nascita fino ai 5 anni.

Per questo risulta fondamentale monitorare lo sviluppo della vista attraverso uno screening oculare, a partire già dai 6 mesi.

Lo screening oculare nei bambini mira a individuare:

  • Difetti di refrazione (miopia, ipermetropia, astigmatismo);
  • Strabismi latenti, anomalie della motilità oculare, anomalie della stereopsi;
  • Anomalie oculari congenite;
  • Anomalie oculari legate a patologie sistemiche;
  • Cefalea di origine oculare.

Come si svolge la visita oculistica?

Presso il Poliambulatorio FIDAMedica di Rubano (Padova), la visita oculistica pediatrica viene effettuata da oculisti con esperienza nella visita del bambino e comprende l’esame della vista, l’esame del fondo oculare e l’esame della refrazione.