Fisiatria

Visita fisiatrica

A che cosa serve la visita fisiatrica?

La visita fisiatrica è necessaria per valutare la patologia in esame sotto l’aspetto neuro muscolare e impostare un corretto piano di riabilitazione, seguito e monitorato lungo tutto il processo, attraverso un lavoro di team con il fisioterapista e le altre figure coinvolte.

Come si svolge?

Dopo un colloquio preliminare con il paziente, il medico procede all’anamnesi della malattia. L’obiettivo è di individuare il momento e la possibile causa di esordio della patologia, esaminare i trattamenti ricevuti fino a quel momento e valutarne l’efficacia ai fini dell’impostazione di un nuovo piano di riabilitazione o una correzione di quanto già intrapreso.
Occorre quindi portare con sé la documentazione clinica completa riguardante il proprio stato di salute e gli accertamenti già eseguiti.

Nella seconda fase della visita il fisiatra procede all’esame obiettivo e funzionale, avvalendosi di una varietà di test clinici adatti ai deficit in esame, così da verificare l’effettiva capacità motoria del paziente.

Quanto dura?

L’appuntamento dura in media 20-25 minuti.