Fisiatria

Terapia Infiltrativa ed ecoguidata

Per terapia infiltrativa ed ecoguidata si intende l’iniezione di una o più soluzioni terapeutiche con un’attività, di solito, antinfiammatoria e/o lubrificante allo scopo di eliminare o attenuare il dolore.
In base al risultato che deve essere raggiunto e alla causa che si ritiene responsabile del dolore, l’iniezione può essere fatta:

• all’interno delle articolazioni (Terapia Infiltrativa Articolare)
• nei pressi dei nervi periferici o delle radici infiammate (Terapia Infiltrativa Perinervosa)
• in prossimità dei tendini infiammati (Terapia Infiltrativa Peritendinea)

Nella terapia infiltrativa vengono utilizzati diversi tipi di farmaci: i più comuni sono i cortisonici, l’acido ialuronico e l’ozono.
I vantaggi che ne risultano sono rappresentati da una elevata concentrazione dei principi attivi a diretto contatto con la lesione o l’infiammazione, ottenendo anche un minor rischio di effetti collaterali.

Le infiltrazioni possono essere eseguite anche con l’ausilio di guida ecografica, unendo la valutazione visiva alla tecnica del professionista.

A chi si rivolge

La terapia è indicata nei processi infiammatori con dolore e limitazione funzionale, per ridurre il dolore e controllare i processi infiammatori locali, migliorare la mobilizzazione dell’articolazione, migliorare o rallentare la degenerazione delle strutture articolari e peri-articolari.

Benefici

La terapia infiltrativa permette di ridurre il dolore, contrastare l’infiammazione, lubrificare l’articolazione e migliorarne la funzione.